Goldman Sachs ha raddoppiato l'utile netto nel secondo trimestre grazie al trading nelle valute e materie prime. La banca d'affari americana ha chiuso il periodo con un risultato netto di 1,93 miliardi di dollari, contro i 962 milioni dello stesso periodo del 2012. L'utile per azione sale a 3,70 dollari da 1,78, e riflette il pagamento dei dividendi agli azionisti privilegiati. Gli analisti si aspettavano 2,82 dollari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.