Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governatore del South Carolina, la repubblicana Nikki Haley, proporrà la rimozione della bandiera confederata. Lo riporta la stampa locale citando alcune fonti. L'annuncio ufficiale è atteso in serata.

Con la strage alla chiesa di Charleston, si sono moltiplicate le richieste per rimuovere la bandiera confederata, ritenuta da molti simbolo di odio razziale.

La bandiera è motivo di scontro da anni: ritenuta da molti bianchi del sud simbolo di identità culturale e da molti afroamericani invece una sorta di omaggio all'epoca della schiavitù.

Un sondaggio del 2014 ha rivelato come il 73% dei bianchi in South Carolina resti a favore della bandiera, mentre il 61% dei neri ritiene che debba essere rimossa. Nel 2000 a chiedere che fosse consegnato alla storia furono 46'000 persone durante una marcia. Ma l'esito è stato modesto: la bandiera è stata spostata vicino a un memoriale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS