Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

COIRA - Il Governo cantonale grigionese ha deciso che interverrà anche in futuro a favore del mantenimento dell'Agenzia consolare d'Italia di Coira. E' quanto scrive in risposta alla petizione contro la chiusura, presentata dalla collettività italiana.
La petizione era stata inoltrata lo scorso 28 dicembre dal Comitato "Pro Agenzia consolare", in cui si chiedeva al Governo grigionese di intervenire a favore del mantenimento della sede. Secondo le autorità cantonali, l'Agenzia consolare "è di grande importanza sia per i cittadini italiani, sia per il Cantone", dove vivono circa 11'200 cittadini italiani.
Il Governo di Coira si rammarica per la prevista chiusura. Già all'inizio di settembre 2009 è intervenuto con una lettera presso il Ministero degli Affari Esteri italiano a favore del mantenimento chiedendo alle autorità italiane di valutare alternative alla prevista chiusura.
Il Cantone ha inoltre pregato il Dipartimento federale degli affari esteri di inserire il tema della riorganizzazione della rete consolare italiana nel dialogo Svizzera-Italia relativo alla collaborazione transfrontaliera, previsto per gennaio di quest'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS