Navigation

Governo nomina una donna a capo della SECO

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2011 - 13:53
(Keystone-ATS)

Per la prima volta, la Segreteria di Stato dell'economia (SECO) sarà guidata da una donna. Su proposta del ministro dell'economia Johann Schneider-Ammann, il Consiglio federale ha infatti nominato oggi l'ambasciatrice Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch, 50 anni, alla successione di Jean-Daniel Gerber, che a fine marzo andrà in pensione. Ineichen-Fleisch assumerà la nuova funzione all'inizio di aprile.

L'ambasciatrice Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch è responsabile dall'aprile 2007 del Commercio mondiale in seno alla direzione economia esterna della SECO, indica una nota odierna del Dipartimento federale dell'economia (DFE).

In precedenza è stata, per 13 anni, capo del settore WTO (Organizzazione mondiale del commercio), di cui cinque in veste di caposezione nella divisione WTO dell'allora Ufficio federale dell'economia esterna (UFEE). Nell'UFEE era attiva già dai primi anni '90 in qualità di collaboratrice scientifica presso il servizio giuridico e il servizio per le questioni relative agli investimenti internazionali e il trasferimento di tecnologie, sottolinea la nota. Dal 1992 al 1993 si è poi trasferita alla Banca mondiale a Washington in veste di assistente del direttore esecutivo svizzero.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?