Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il governo tedesco ha approvato oggi il trattato con la Svizzera relativo al traffico aereo da e verso l'aeroporto di Zurigo. L'accordo, raggiunto agli inizi di luglio dopo anni di negoziati, regola la questione dei sorvoli nella regione della Foresta nera, sopra i comuni della Germania meridionale.

L'accordo è già stato approvato una settimana fa dal Consiglio federale. In settembre è prevista la ratifica da parte di Doris Leuthard, la responsabile del Dipartimento federale dei trasporti (DATEC), e del ministro tedesco dei trasporti Peter Ramsauer.

Il trattato bilaterale elaborato un mese e mezzo fa dalle delegazioni di Svizzera e Germania prevede che Berlino rinunci a fissare un tetto massimo al numero dei sorvoli sopra la Germania meridionale. Nei giorni lavorativi la Germania autorizza gli avvicinamenti sul suo territorio mezz'ora prima e accetta "in linea di massima l'ipotesi di un avvicinamento da nord a gomito sul confine".

Come contropartita, la sera presto, la Svizzera accetta di deviare sul proprio territorio gli avvicinamenti tre ore prima rispetto all'attuale prassi (dalle 18:00 invece che dalle 21:00). La Confederazione concede così agli abitanti della vicina Germania ore supplementari senza il rumore degli aerei.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS