Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oggi a Berna il consigliere federale Didier Burkhalter ha ricevuto il Consiglio di Stato ticinese in corpore. Il ministro degli affari esteri e i cinque esponenti dell'esecutivo del Canton Ticino hanno discusso di trasporti, di dialogo fiscale con l'Italia e della partecipazione all'Esposizione universale Milano 2015.

In un comunicato, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) sostiene che "l'accelerazione dei lavori nel settore dell'infrastruttura e dei trasporti riveste notevole importanza economica per il Ticino e per tutta la Svizzera". La nota cita la costruzione del corridoio da quattro metri sull'asse ferroviario del San Gottardo e la nuova linea Mendrisio-Varese che "dovrebbe garantire il trasporto dei visitatori svizzeri dell'EXPO 2015".

In merito al dialogo bilaterale con l'Italia in materia fiscale, Burkhalter ha informato il Consiglio di Stato ticinese che a maggio 2012 Berna e Roma hanno ripreso i colloqui. Le due parti hanno anche discusso del tema dei lavoratori frontalieri.

Il consigliere federale ha poi ricordato la creazione lo scorso gennaio a Roma del Forum per il dialogo tra la Svizzera e l'Italia. Una volta all'anno è previsto un inoltro ufficiale volto a migliorare la collaborazione tra i due paesi. La ministra degli esteri italiana Emma Bonino è attesa a settembre in Svizzera.

In futuro, il DFAE e il Canton Ticino si riuniranno a intervalli regolari per discutere di temi di interesse transfrontaliero. È prevista anche la costituzione di un gruppo di lavoro che dovrà migliorare il quadro istituzionale della collaborazione tra Svizzera e Italia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS