Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Infortunio sul lavoro mortale stamane a Preda (GR), nel cantiere situato al portale nord della nuova galleria ferroviaria dell'Albula di cui è appena cominciato lo scavo: la vittima è un operaio 51enne della Repubblica ceca, indica la polizia grigionese in una nota.

Diversi operai stavano costruendo l'infrastruttura per un grande nastro trasportatore. Il guidatore di un camion che stava uscendo dal cantiere diretto verso la strada dell'Albula non si e avveduto della presenza dell'uomo, che si trovava vicino alla base in calcestruzzo del nastro. Il 51enne ceco è rimasto così schiacciato tra l'automezzo e la base. Nonostante un pronto intervento, il medico della Rega non ha potuto fare altro che constatarne il decesso a causa delle ferite riportate.

I colleghi sono stati assistiti psicologicamente dal "Care Team Grischun". L'inchiesta dovrà stabilire l'esatta dinamica dei fatti, scrive la polizia cantonale.

Il progetto di una nuova galleria dell'Albula, destinata a sostituire l'attuale tunnel costruito nel 1903, ha avuto via libera dall'Ufficio federale dei trasporti nel maggio 2014. I lavori veri e propri sono cominciati al portale nord il 31 agosto scorso, dopo quattordici mesi di intensa preparazione, indica la Ferrovia retica sul suo sito internet.

L'opera, della lunghezza di 5850 metri, dovrebbe richiedere circa sei anni e mezzo per la costruzione ed essere operativa verso il 2022. Il costo è stato calcolato in 345 milioni di franchi: l'85% sarà a carico della Confederazione e il 15% restante del Canton Grigioni. L'attuale galleria sarà trasformata in un cunicolo di sicurezza.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS