Un cittadino argentino al volante di una Porsche 911 Turbo S immatricolata negli Stati Uniti è stato pizzicato ieri sera attorno alle 21.00 a 110 km/h nel paesino di Casaccia, in Bregaglia. L'auto da 580 cavalli è stata sequestrata.

Il conducente di 61 anni, fermato dalla polizia in Engadina Alta, ha dovuto versare un deposito di 6000 franchi e non potrà fare uso della licenza di condurre straniera sul territorio elvetico, indica un comunicato diramato oggi dalle forze dell'ordine retiche. L'automobilista, diretto a nord, proveniva dall'Italia.

Secondo il codice stradale svizzero, scrive la polizia, l'uomo è un autentico pirata della strada: è infatti considerato tale chi supera il limite di velocità di almeno 50 km/h dove la velocità massima consentita è di 50 km/h.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.