Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I grigionesi hanno accettato oggi in votazione cantonale una riforma territoriale che rimodella strutture risalenti al XIX secolo. I voti a favore sono stati 31'788 (77,15%), i contrari 9410. La partecipazione ha raggiunto il 32,08%.

La necessità della riforma, realizzata attraverso una revisione parziale della Costituzione, non era contestata. Gli attuali 11 distretti, le 14 corporazioni regionali, i 39 circoli e i circa 400 consorzi saranno sostituiti da nuove regioni. La nuova ripartizione riprende nella grandi linee quella dei distretti. I compiti, le competenze e le strutture delle nuove regioni non sono ancora definiti. Governo e parlamento dovranno ora elaborare una legge d'applicazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS