Navigation

GR: annullata la sessione straordinaria di maggio

Niente sessione straordinaria del Parlamento retico in maggio: in giugno il Gran Consiglio dedicherà due giorni al tema del coronavirus. KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 aprile 2020 - 16:11
(Keystone-ATS)

Il Parlamento retico non si riunirà in sessione straordinaria in maggio. Si è ritenuto che il tempo a disposizione non fosse sufficiente per preparare un tema complesso come il coronavirus. Lo comunica la Cancelleria dello Stato oggi.

La decisione è stata presa ieri dalla Conferenza dei presidenti del Gran Consiglio.

La Conferenza ha deciso parimenti di prolungare la sessione di giugno in modo da dedicare due giorni al tema del coronavirus. Per rispettare le prescrizioni emanate dalla Confederazione relative a norme igieniche e distanziamento i dibattimenti avranno luogo alla Stadthalle di Coira, a meno che Berna non revochi le prescrizioni per combattere la diffusione del Covid-19.

Le decisioni sono state precedute da intense discussioni. Come detto gli argomenti contrari allo svolgimento di una sessione straordinaria riguardavano i costi e soprattutto le tempistiche, anche perché tra la sessione straordinaria e la sessione ordinaria successiva in giugno vi sarebbero state solo tre settimane di pausa.

Una minoranza composta da UDC e PS si è battuta a favore di una sessione straordinaria ritenendo importante che tutti i poteri dello Stato, specialmente in periodo di crisi, lavorassero a pieno regime e che lo scambio democratico in Parlamento avrebbe permesso di ascoltare tutte le voci su quella che è ritenuta essere una delle sfide più importanti nella storia recente del Cantone dei Grigioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.