Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un uomo di 62 anni è morto mentre stava scalando una parete di ghiaccio nella regione di Campsut, frazione di Avers, nei Grigioni. La vittima è stata trovata ieri da un abitante del posto mentre era ancora agganciata alla fune di sicurezza.

Stando alla prime informazioni l'incidente si sarebbe verificato sabato pomeriggio. Il corpo è stato riportato a valle da un elicottero della Rega e alle operazioni di soccorso hanno partecipato anche due specialisti del Club alpino svizzero. Sull'accaduto la procura pubblica e la polizia hanno avviato un'inchiesta.

Secondo quanto rivelato dal portale online della "Südostschweiz", notizia poi confermata dalla polizia grigionese, la vittima è Andrea Bianchi, avvocato, ambientalista e guida alpina: in passato era stato consigliere comunale a Coira e deputato al Gran Consiglio. Lo scorso anno era sceso in campo a favore dell'abolizione del sistema maggioritario per l'elezione del parlamento cantonale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS