Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un richiedente asilo ha minacciato e successivamente accoltellato tre "coinquilini" la scorsa notte nei Grigioni, nel cosiddetto "Minimalzentrum" Waldau a Landquart, dove viene fornita un'assistenza minima ad asilanti la cui domanda è stata respinta.

Due di loro sono stati ricoverati in ospedale a Schiers, l'altro è stato medicato sul posto, indica in una nota odierna la polizia cantonale. L'accoltellatore, un 28enne afghano, è stato arrestato e sarà denunciato alla Procura.

La polizia non ha fornito precisazioni sui motivi della lite, avvenuta nelle prime ore del mattino nel centro d'alloggio costituito da container, uno dei quali è rimasto danneggiato.

Gli altri tre richiedenti coinvolti sono un algerino, un pachistano e un marocchino fra i 20 e i 36 anni. La polizia è stata avvertita da altri asilanti. Quando gli agenti sono arrivati sul posto la lite era già finita, si legge nel comunicato.

Il centro Waldau era già stato teatro di violenze e atti di vandalismo in passato. Nel marzo 2013 era stato ferito a morte un richiedente iracheno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS