Navigation

GR: Banca cantonale, utile in crescita nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2011 - 11:11
(Keystone-ATS)

La Banca Cantonale Grigione (BCG) archivia il primo semestre con un utile netto di 83 milioni di franchi, in crescita del 17,9% rispetto allo stesso periodo del 2010. Il risultato lordo è salito del 4,4% a 108,7 milioni, mentre l'afflusso di capitali è stato pari a 541 milioni, portando la massa patrimoniale della clientela a 26,7 miliardi di franchi, ha comunicato oggi l'istituto.

I proventi hanno raggiunto 195,0 milioni di franchi (+1,1%), i costi d'esercizio 86 milioni (-2,8%). I prestiti alla clientela sono cresciuti dell'1,5%: particolarmente soddisfacente viene ritenuta l'evoluzione dei mutui ipotecari, progrediti del 2,6% a 11,3 miliardi.

"Il primo semestre di quest'anno ha avuto uno sviluppo positivo per quanto riguarda crescita e utile; confermiamo quindi le nostre previsioni per il 2011", afferma il presidente della direzione Alois Vinzens, citato nel comunicato. Nonostante l'andamento avverso dei mercati dei capitali la banca continua a prevedere un utile lordo fra 205 e 215 milioni, con un aumento però dei rischi di scostamento verso il basso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?