Navigation

GR: brucia casa di apprendisti a Samedan, in 4 all'ospedale

Quattro giovani sono state trasportati in ospedale in seguito a un incendio scoppiato mercoledì sera nella casa degli apprendisti di Samedan. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 dicembre 2019 - 12:36
(Keystone-ATS)

Quattro giovani sono stati trasportati in ospedale in seguito a un incendio scoppiato mercoledì sera nella casa degli apprendisti di Samedan (GR). Polizia cantonale grigionese e Procura, riferendo dell'accaduto, hanno indicato di aver aperto un'indagine.

Le fiamme, divampate nell'attico dell'edificio di quattro piani, sono state rilevate dal sistema di allarme antincendio alle 20.30. La maggior parte della quarantina di persone presenti all'interno dello stabile sono riuscite a mettersi in salvo autonomamente quando si è sprigionato il fumo.

I pompieri di Samedan-Pontresina, giunti sul posto con 38 militi, sono riusciti a recuperare tre persone che avevano cercato di mettersi in salvo sul tetto indossando le apposite maschere per la protezione della respirazione.

Il rogo è quindi stato domato. L'edificio ha subito danni materiali per oltre diecimila franchi.

Quattro persone ricoverate in ospedale

I tre sfollati con per sospetto intossicamento da fumo sono stati condotti, assieme a un quarto giovane, all'ospedale di Samedan da due squadre di ambulanze del Soccorso dell'Alta Engadina. I quattro giovani, fra i 18 e i 20 anni, sono stati poi dimessi dall'ospedale tra la stessa notte del loro arrivo in ospedale e il giorno seguente.

Quanto agli altri inquilini della casa degli apprendisti, questi hanno potuto far rientro nell'edificio dopo che si è potuto escludere altri pericoli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.