Il Canton Grigioni presenta un'eccedenza di spesa "sostenibile" pari a 33,7 milioni di franchi per il 2019. La Consigliera di Stato Barbara Janom Steiner, direttrice del Dipartimento delle finanze e dei comuni, ha definito il preventivo "equilibrato".

La situazione finanziaria del Cantone è solida e stabile, parola del Governo retico. L'eccedenza di spesa pronosticata rappresenta l'1,3% della spesa totale, che ammonta 2,5 miliardi di franchi. Janom Steiner, al suo ultimo preventivo, lascia al suo successore, ha detto lei stessa oggi a Coira in occasione della presentazione del preventivo, una "posizione finanziaria molto solida e stabile", senza debiti.

Il deficit previsto per l'anno prossimo supera di 11 milioni di franchi quello dell'anno precedente. A crescere maggiormente le spese per il personale (+1,7%), di pari passo con la spesa complessiva (1,6%): con l'aumento di 6,6 milioni vengono finanziati da un lato gli impieghi supplementari necessari (principalmente per il nuovo penitenziario di Cazis Tignez e per la Polizia cantonale) nonché lo sviluppo salariale del personale esistente.

Anche le prestazioni di riversamento (+1,6%) salgono complessivamente in misura pari alla spesa complessiva: in questo capitolo, la crescita dei contributi destinati a enti pubblici e a terzi è notoriamente superiore alla media e rappresenta l'80% del totale (918,7 milioni). Aumentano marcatamente anche i sussidi per la riduzione dei premi della cassa malattia: con il +13,7% questa spesa sale a 122,2 milioni di franchi, raddoppiando rispetto al 2008. I limiti della sostenibilità, ha commentato Janom Steiner, sono sempre più vicini.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.