Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un gatto delle nevi che stava ribattendo a nuovo questa mattina una pista per sci di fondo sul lago ghiacciato di Silvaplana, in Engadina, è sprofondato dopo che lo strato di ghiaccio ha ceduto sotto il suo peso presso Surlej. Il 25enne guidatore è finito a sua volta sott'acqua. Rapidamente soccorso da sommozzatori della polizia cantonale grigionese e rianimato, è stato trasportato da un elicottero della Rega al Cardiocentro di Lugano, dove è però morto circa un'ora dopo il ricovero.

Il gatto delle nevi giace sul fondo del lago a 52 metri di profondità, indica in una nota la polizia. L'operazione di recupero sarà condotta nei prossimi giorni dai suoi sub. All'intervento odierno hanno partecipato anche i pompieri e l'ufficio tecnico comunale di Silvaplana.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS