Navigation

GR: I treni riprendono a circolare in Bassa Engadina

La stazione di Lavin rinnovata. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2019 - 15:46
(Keystone-ATS)

Da lunedì nella Bassa Engadina i treni della Ferrovia Retica (FR) torneranno a circolare secondo orario dopo sette mesi di chiusura totale per lavori alle gallerie di Magnacun e Giarsun, tra Guarda e Ardez (Scuol).

In totale la FR ha investito quasi 90 milioni di franchi nel tratto tra Susch e Scuol-Tarasp. Durante il periodo senza circolazione ferroviaria si è fatto capo ad un servizio di autobus.

Da marzo l'azienda ha sfruttato il tempo a disposizione per gestire vari progetti, ad esempio rinnovando e adattando per i disabili le stazioni di Sagliains e Lavin e ristrutturando quella di Guarda.

L'interruzione della linea è stata decisa con l'avvio dei lavori ai tunnel Magnacun e Giarsun tra Guarda e Ardez, non ancora terminati. Il cantiere proseguirà fino alla fine di novembre: tra Guarda e Scuol in queste settimane nelle ore serali circoleranno autobus sostitutivi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.