Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Incidenti mortali in aumento nei Grigioni: nel 2015 sulle strade del cantone hanno perso la vita 18 persone, due in più rispetto all'anno precedente. I feriti sono invece in calo: in un anno sono passati da 679 a 633.

Il numero di feriti non è mai stato così basso dal lontano 1959, indica la polizia cantonale grigione che per pubblicare queste informazioni si è basata su dati dell'Ufficio federale delle strade (USTRA). Rispetto ad allora, il parco auto è però notevolmente aumentato: nel 2015 c'erano in circolazione 152'688 automobili, nel 1958 13'283.

Altri dati positivi, sottolinea la polizia, sono la diminuzione del del numero dei motociclisti morti (-29%) e il fatto che nessun ciclista ha perso la vita sulle strade grigioni. I ciclisti feriti sono stati 51 (72 nel 2014), ai quali si aggiungono 10 conducenti di bici elettriche (5).

Per quel che concerne i pedoni, nel 2015 i morti sono stati due, come l'anno precedente. I feriti invece calati da 42 a 34. Un terzo degli incidenti si è verificato sulle strisce pedonali.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS