Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'iniziativa popolare cantonale grigionese per l'abolizione della caccia speciale viola il diritto federale e non va quindi sottoposta al popolo: di questo parere è il governo retico, che raccomanda al Gran consiglio di dichiarare nulla l'iniziativa.

Corredata da 10'229 firme, la proposta auspica una revisione parziale della legge cantonale sulla caccia, ricorda l'esecutivo in un comunicato odierno. L'idea è di far sì che gli obiettivi dei piani di abbattimento annuali della selvaggina siano integralmente raggiunti durante la caccia alta ordinaria, rinunciando a quella speciale in novembre e dicembre. La caccia alta dovrebbe inoltre durare 25 giorni - invece che 21 come attualmente - e svolgersi in settembre e ottobre, anziché solo nel nono mese dell'anno come finora.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS