Navigation

GR: l'impegno di Coira per la strategia 2050

Licenziato il messaggio per la revisione della legge cantonale sull'energia, obiettivo: ridurre le emissioni di Co2 per il riscaldamento e aumentare l'efficienza energetica. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2019 - 18:55
(Keystone-ATS)

Il Governo retico ha inviato oggi il messaggio al parlamento sulla revisione della legge cantonale sull'energia. Essa mira a ridurre le emissioni di CO2 per il riscaldamento degli edifici e ad aumentarne l'efficienza energetica.

Il primo obiettivo della revisione di legge consiste in un adeguamento delle tecniche di costruzione. E il principio è quello di "promuovere anziché pretendere", sottolinea una nota odierna dell'esecutivo grigionese.

In caso di sostituzione di impianti di riscaldamento vecchi, quello nuovo dovrebbe essere equipaggiato in maniera tale che almeno il 10% del fabbisogno energetico venga risparmiato oppure che sia coperto con energie rinnovabili.

Secondo l'esecutivo cantonale, l'esperienza di altri Cantoni con obiettivi comparabili mostra che la maggior parte dei proprietari di abitazioni sceglie, fra le varie soluzioni possibili, un impianto di riscaldamento con energie rinnovabili e tiene conto dei costi di esercizio più favorevoli.

Un'altra via indicata dalla revisione consiste nell'aumentare l'efficienza energetica degli stabili, in particolare con nuove tecniche di costruzione negli edifici residenziali, che costituiscono i due terzi dei consumi energetici degli immobili.

Preferendo soluzioni adattate alle prerogative cantonali, il Governo vuole fra l'altro promuovere l'uso di impianti fotovoltaici sugli edifici esistenti. Ciò soprattutto in virtù del loro apporto nella produzione di energia elettrica in inverno che permette di contrastare l'importazione di energia elettrica nella stagione fredda, solitamente prodotta ricorrendo al carbone e al nucleare.

Il Governo è convinto che con queste misure il Cantone darà il suo contributo per raggiungere gli obiettivi di politica climatica "saldo netto pari a zero" del Consiglio federale, in linea con la Strategia energetica 2050.

I capi saldi della revisione parziale della Legge, indicati nel relativo Messaggio licenziato dal Governo retico all'indirizzo del Gran Consiglio, saranno discussi dal Gran Consiglio nella sessione del prossimo febbraio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.