Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le autorità doganali grigionesi hanno fatto una insolita scoperta al Passo dello Spluga, al confine italo-svizzero: una coppia di tedeschi trasportava nel portabagagli del loro minibus un asinello. Si sono giustificati dicendo che non volevano imporre all'animale un viaggio di 10 ore nel rimorchio per cavalli, per non traumatizzarlo. E' accaduto venerdì scorso.

Non avendo dichiarato la presenza dell'asino e non disponendo della necessaria documentazione per il transito, né tanto meno il certificato sanitario, la coppia si è vista sequestrare l'animale, affidato alla cure del veterinario cantonale. Vi è inoltre il rischio di una ammenda salata, fa sapere l'Amministrazione federale delle dogane.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS