Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La candidatura per l'organizzazione delle Olimpiadi invernali 2022 nei Grigioni mobilita anche gli ambienti culturali: 15 persone vincitrici di premi culturali del cantone e 130 tra artisti, intellettuali, architetti, giornalisti e scienziati hanno creato un Manifesto contro il grande evento sportivo.

Nel Manifesto si legge in tre lingue "Per il Grigioni e per la fantasia" e "Contro le Olimpiadi e le visioni insulse", viene indicato oggi in un comunicato.

Il Manifesto - all'origine del quale vi è Köbi Gantenbein, caporedattore della rivista "Hochparterre", e il mediatore culturale grigionese Chasper Pult - vede nelle Olimpiadi un "breve falò con pesanti conseguenze ambientali". I Giochi divorano denaro che verrà a mancare altrove.

Nei Grigioni il popolo è chiamato a esprimersi sulla candidatura per i Giochi olimpici il 3 marzo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS