Navigation

GR: più ospiti e fatturato per gli impianti di risalita

Risultati positivi per gli impianti di risalita grigionesi. I dati relativi a questo inverno (fino a gennaio) parlano di un aumento del numero di utenti e del fatturato per 23 ferrovie di montagna. KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2020 - 17:27
(Keystone-ATS)

Gli impianti di risalita grigionesi sono partiti bene quest'inverno, con buoni risultati anche in gennaio. Lo dimostrano gli ultimi dati forniti dall'associazione cantonale di categoria, che registrano un aumento del numero di utenti e del fatturato.

I rilevamenti della Bergbahnen Graubünden (BBGR) riguardano 23 ferrovie di montagna retiche, che insieme generano il 90% del fatturato dei trasporti. A gennaio, rispetto all'anno precedente, queste imprese hanno aumentato il numero di ospiti del 17,3%. In relazione all'intera stagione invernale 2019/20, l'aumento rispetto all'anno precedente (fino ad oggi) è stato del 14,6%, come ha indicato oggi l'associazione con una nota alla stampa.

Il fatturato è cresciuto a gennaio del 18,5%, mentre il fatturato accumulato fino a fine gennaio del 12,3%. Le ragioni di questo incoraggiante trend sono da ricercare nell'abbondanza di sole in montagna, con la nebbia nell'Altopiano centrale, e nelle condizioni ottimali delle piste.

L'esperienza pluriennale insegna però, come annota la BBGR, che il settore delle ferrovie di montagna è volatile e molto dipendente dalle condizioni meteorologiche: le somme si tireranno dunque a fine stagione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.