Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sarà il deputato 51enne Peter Peyer, sindacalista, a correre per il partito socialista grigionese alle elezioni per il Governo cantonale.

PS Grigioni

(sda-ats)

Sarà il deputato 51enne Peter Peyer, sindacalista, a correre per il partito socialista grigionese alle elezioni per il Governo cantonale che si terranno tra poco meno di un anno. Alle primarie di oggi Peyer è stato designato come candidato ufficiale.

Peter Peyer raccoglierà il testimone da Martin Jäger (PS), attuale capo del Dipartimento dell'educazione. Jäger, infatti, che avrebbe potuto essere rieletto ed assolvere un nuovo mandato per altri quattro anni, ha deciso di farsi da parte.

Peyer, già presidente del partito cantonale, è stato scelto quale candidato ufficiale alle primarie con 868 voti, contro i 586 ottenuti dall'avversario, l'insegnante 49enne Andreas Thöny, risultato che gli affida la responsabilità di difendere in Governo il seggio del PS.

In totale, alle primarie del PS nei Grigioni hanno partecipato 1475 persone, con domicilio nel Cantone ed età superiore a 16 anni, compresi gli stranieri. L'unica condizione per i partecipanti era di esprimere per iscritto il proprio sostegno al fatto che il PS sia rappresentato in Governo.

Le primarie sono state una "prima" svizzera, scrive il PS grigionese: nessun altro partito aveva concesso ai cittadini di esprimere la propria volontà già in sede di nomination. Le elezioni per il Governo avranno luogo il 10 giugno 2018.

SDA-ATS