Navigation

GR: Repower modifica piano per la riva del Lago di Poschiavo

La ristrutturazione della riva del Lago di Poschiavo subisce una modifica causa la mancanza del materiale di scavo della centrale in caverna. Cantone dei Grigioni sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 novembre 2020 - 10:54
(Keystone-ATS)

Il Governo retico ha approvato la richiesta di modifica avanzata dall'azienda elettrica Repower del piano di ristrutturazione della riva del Lago di Poschiavo. Manca infatti il materiale previsto in seguito al rinvio dallo scavo di una centrale ad accumulazione.

In Valposchiavo, Repower gestisce le centrali Palü, Cavaglia, Robbia e Campocologno. La società idroelettrica intende potenziare gli impianti nell'ambito del grande progetto "Lagobianco", il quale prevede, quale elemento centrale, la costruzione di una nuova centrale ad accumulazione e pompaggio in caverna da 1000 MW.

Esso contempla fra l'altro anche il rinnovo degli impianti idroelettrici esistenti e la ristrutturazione della riva del Lago di Poschiavo intorno al paesino di Miralago. Per quest'ultimo intervento, già approvato, era previsto di utilizzare circa 140'000 metri cubi di materiale proveniente dallo scavo della centrale ad accumulazione e pompaggio. Attualmente la costruzione di questa centrale è però stata rinviata. La mancanza del materiale di scavo comporta quindi una riduzione del riempimento della riva del lago e la conseguente modifica del progetto.

Il governo di Coira ha comunicato oggi l'avallo della richiesta della modifica della licenza edilizia avanzata da Repower. Quest'ultima dovrà comunque rispettare i termini fissati per la ristrutturazione della riva e ampliarle secondo il progetto originario una volta che la centrale ad accumulazione e pompaggio sarà realizzata.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.