Tutte le notizie in breve

Sono poche le speranze di sopravvivenza per Edy, la mascotte dei mondiali di sci alpino di St.Moritz.

Giovedì sera il parlamento comunale ha infatti rifiutato la concessione del credito necessario allo spostamento della statua in una nuova sede.

Per tutta la durata dei mondiali lo sciatore gigante di legno, che pesa 18 tonnellate ed è alto 19 metri, ha stazionato nel Kulm Park di St.Moritz, il luogo dove si sono svolti cerimonia di premiazione e festa d'inaugurazione dei campionati mondiali, per essere poi smontata.

Ora il consiglio comunale si è espresso in maniera contraria alla proposta di trasportare e rimontare la statua nella piazza della stazione di St.Moritz, dove resterebbe per un periodo compreso tra 3 e 5 anni.

La ragione sarebbero gli alti costi dell'operazione: il trasporto e rimontaggio costerebbero 320.000 franchi, a cui si andrebbero a sommare le spese per la manutenzione annuale. Troppo per un periodo di permanenza della statua limitato a pochi anni.

"Edy è in terapia intensiva - ha detto rattristato il sindaco di St.Moritz Sigi Asprion al giornale radio regionale di SRF, parlando metaforicamente di Edy come di un essere umano - ma non è ancora morto e spera ancora di trovare qualcuno disposto a salvarlo".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve