Gli impianti di risalita grigionesi sono reduci da un'altra stagione invernale negativa: il numero dei viaggiatori è sceso del 3,4% rispetto all'anno precedente e del 6,9% nei confronti della media degli ultimi 5 anni.

Lo ha annunciato oggi dell'associazione di categoria Bündner Bergbahnen.

Questo risultato è dovuto allo scarso innevamento in novembre e dicembre e al fatto che durante i fine settimane non sempre splendeva il sole. Si è poi aggiunto, in particolare nei mesi di marzo e aprile, l'indebolimento dell'euro.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.