Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Gioventù socialista (GS) grigione ha lanciato oggi una iniziativa popolare cantonale per concedere il diritto di voto agli stranieri domiciliati da almeno cinque anni nel cantone. Ha un anno di tempo per raccogliere le 4000 firme necessarie.

L'iniziativa "a favore del diritto di voto e di elezione a livello cantonale per persone straniere in possesso del permesso di domicilio ("Iniziativa sulla codecisione")" vuole dare a 17'000 stranieri - che per la GS "non sono estranei, ma vicini, colleghi e amici" - "il diritto di avere voce in capitolo su come vengono spesi i soldi pubblici".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS