Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dal 2019/2020 nei Grigioni dovrebbe essere possibile votare ed eleggere elettronicamente. Insieme ad altri cantoni, Coira sta elaborando un "sistema sicuro e avanzato dal punto di vista tecnico". Il progetto viene sostenuto dalla Confederazione, indica oggi la Cancelleria dello Stato dei Grigioni in un comunicato.

Dal 2010, quale Cantone pilota a livello svizzero, i Grigioni stanno procedendo a test sull'e-voting. Grazie a quest'ultimo, gli svizzeri all'estero registrati nel cantone possono esercitare i loro diritti politici anche da molto lontano evitando lunghi invii postali, spiega la Cancelleria.

Il voto elettronico dovrà diventare, oltre a quello alle urne e per corrispondenza, il terzo "prezioso" canale per esprimersi. Tramite il sistema elettronico è impossibile esprimere voti nulli. Inoltre, l'elaborazione dei suffragi pervenuti è più affidabile rispetto alla registrazione manuale delle schede, sostiene il Cantone.

In stretta collaborazione con la Cancelleria federale, Coira intende assicurare il rispetto delle esigenze di sicurezza e trasparenza. Il progetto potrà essere realizzato su ampia scala solo quando queste esigenze saranno completamente soddisfatte.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS