Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si amplia l'opposizione contro la prevista partecipazione dell'azienda elettrica Repower (già Rätia Energie) a due centrali termiche a carbone in Germania e in Italia. Oggi il WWF grigionese ha infatti lanciato, assieme ad altri 13 organizzazioni e partiti, un'iniziativa popolare cantonale denominata "Grigioni senza carbone".

Le due progettate centrali di Brunsbüttel, località sul fiume Elba a nordovest di Amburgo, e Saline Joniche, in Calabria, produrrebbero circa il 40% delle emissioni di CO2 della Svizzera, sostiene il WWF, che ha l'appoggio di diversi partiti ed organizzazioni, tra cui il PS, i Verdi, i Verdi liberali, Pro Natura e l'Associazione traffico e ambiente (ATA).

Visto che il cantone dei Grigioni detiene una partecipazione del 46% in Repower, affermano gli oppositori, gli elettori devono avere la facoltà di esprimersi sulla questione. Il WWF è convinto di poter raccogliere in modo rapido le 4'000 firme necessarie per la riuscita dell'iniziativa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS