Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ha ricevuto un'altra condanna per molestie sessuali su minori Stuart Hall, l'84enne volto e voce tra i più familiari per una generazione di telespettatori britannici, caduto in disgrazia dopo i casi di pedofilia. La sentenza di due anni e sei mesi di reclusione, pronunciata oggi dalla Preston Crown Court, Inghilterra settentrionale, si aggiunge alla condanna a 30 mesi che già Hall sta scontando in carcere. Condanna che una Corte d'Appello aveva aumentato dai 15 mesi iniziali previsti.

L'ex conduttore televisivo della Bbc ha abusato di numerose ragazze e bambine, la più giovane delle quali aveva 9 anni, fra gli anni Sessanta e Ottanta, quando era all'apice del suo successo. Nell'ultimo processo che lo ha visto condannato per due anni e mezzo è stato assolto dall'accusa di stupro ma non da quella di aver aggredito sessualmente una 13enne. Il giudice Turner, nel pronunciare la sentenza, ha affermato che Hall ha agito contando su un "senso di arroganza e impunità".

SDA-ATS