Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Gran Consiglio: parlamentare allontanata dall'aula con il suo bebè

Casi analoghi a quelli del legislativo di Basilea Città si sono avuti in vari parlamenti nazionali, come qui in Australia nel 2003

KEYSTONE/AP MELBOURNE AGE/JOHN WOUDSTRA

(sda-ats)

Una granconsigliera dei Verdi, con in braccio il suo bambino addormentato di soli due mesi, ha creato scompiglio oggi nella sala del parlamento di Basilea Città. La donna è stata dapprima allontanata e quindi riammessa in aula perché potesse votare.

L'espulsione, avvenuta per decisione del presidente del Gran Consiglio, ha suscitato l'indignazione di una parlamentare socialista, che si è avvicinata al microfono e chiesto con una mozione d'ordine la riammissione della collega ecologista.

Sul tema è intervenuta anche l'UDC che ha rivendicato una sospensione dei lavori parlamentari per far luce sulla situazione giuridica e sui regolamenti interni relativi alle madri elette come rappresentanti del popolo. Alla fine il presidente del parlamento ha ceduto, permettendo alla deputata Verde di tornare in aula con il figlio e di votare.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.