Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Gran Premio Schiller 2010 a poeta vodese Philippe Jaccottet

BERNA - Philippe Jaccottet è stato insignito del Premio Schiller 2010. Il vodese 85enne è stato giudicato "uno dei più importanti poeti di lingua francese del Ventesimo secolo", ha annunciato oggi il Consiglio della Fondazione svizzera Schiller.
"Al di là di qualsiasi moda, i testi densi e meditativi di Jaccottet cercano il contatto sensuale con la natura, l'uomo e l'arte, attraverso una percezione piena di sfumature e la capacità di scoprire i significati nascosti delle parole", scrive il Consiglio di Fondazione in un comunicato odierno.
Il premio Schiller, dotato di 30'000 franchi e assegnato circa ogni cinque anni, sarà consegnato il 13 maggio a Soletta: a tenere la laudatio in italiano sarà il poeta ticinese Fabio Pusterla, da anni traduttore di Jaccottet. Questi, oltre a scrivere poesie, testi di prosa lirica e saggi, ha anche tradotto diverse opere di autori greci, tedeschi e italiani, in particolare Giuseppe Ungaretti e Carlo Cassola.
Philippe Jaccottet è nato nel 1925 a Moudon (VD), ha studiato a Losanna e dal 1953 vive a Grignan, nel dipartimento francese della Drôme. Le opere di Jaccottet sono state tradotte in numerose lingue, analizzate in importanti studi letterari e ripetutamente premiate.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.