Le grandi centrali idroelettriche svizzere potrebbero ricevere sovvenzioni per 600 milioni di franchi nell'ambito del primo pacchetto di misure previsto dalla Strategia energetica 2050 della Confederazione.

Lo ha rivelato ieri sera la trasmissione "10 vor 10" della TV svizzerotedesca SRF, precisando che il tema verrà affrontato lunedì dalla Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia (CAPTE) del Consiglio Nazionale.

Il finanziamento riguarda tredici centrali di grosse dimensioni, ha precisato "10 vor 10", basandosi su documenti di una sottocommissione della CAPTE di cui anche l'ats è a conoscenza.

Secondo Werner Luginbühl (PBD/BE), presidente delle Forze motrici di Oberhasli, nell'Obeland bernese, queste sovvenzioni in favore dell'energia idroelettrica non costituiscono un regalo, bensì un sostegno necessario a un settore che attraversa attualmente un periodo difficile.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.