Navigation

Grave il principe Friso d'Olanda

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2012 - 20:03
(Keystone-ATS)

È ricoverato in ospedale in gravissime condizioni il principe olandese Johan Friso, secondo dei tre figli della regina Beatrice, travolto oggi da una valanga durante un fuoripista a Lech am Arlberg, in Austria. L'Olanda in queste ore è col fiato sospeso. Alcuni anni fa il principe suscitò scandalo, annunciando il suo matrimonio con Mabel Wisse Smith, una attivista dei diritti umani con equivoche amicizie in odor di malavita. Per amore Johan Friso rinunciò alla corona.

La disgrazia è avvenuta poco dopo mezzogiorno. Il quarantatreenne aveva da poco abbandonato le piste battute per avventurarsi con un amico in una discesa sulla neve fresca. Il pericolo valanghe era forte (grado 4 di 5), ma il pendio non era stato chiuso. Secondo le regole internazionali per il bollettino valanghe, le possibilità per gite sciistiche sono fortemente limitate ed è richiesta una grande capacità di valutazione locale. Chi in queste condizioni fa il fuoripista lo fa a proprio rischio.

L'attrezzatura del reale era perfetta: casco e Avra, l'apparecchio elettronico che consente la localizzazione di una persona sepolta dalla neve. Improvvisamente la valanga di un fronte di 30 metri e una lunghezza di 40 metri si è staccata è ha inghiottito i due sciatori. Il compagno di Friso si è salvato grazie a uno speciale zaino-airbag che si è aperto automaticamente e gli ha consentito di 'galleggiare' sulla neve. L'amico ha subito dato l'allarme e dopo 20 minuti il principe è stato liberato dalle masse nevose e rianimato ancora sul posto. Con un elicottero è stato trasportato alla Clinica universitaria di Innsbruck.

Nel pomeriggio la regina Beatrice e la moglie Mabel sono giunte all'ospedale. Secondo fonti mediche, le condizioni di salute sarebbero stabili, ma Johan Friso è comunque ancora in pericolo di vita. Come si è appreso in ambienti governativi olandesi, la prognosi potrà essere sciolta solo tra alcuni giorni. Se una persona finita sotto una valanga viene liberata entro 18 minuti, ci sono buone possibilità di sopravvivenza. Lo dice uno studio realizzato in Svizzera con il contributo dell'esperto altoatesino Hermann Brugger, direttore dell'istituto di medicina di emergenza in montagna all'Eurac di Bolzano. Ci sono comunque anche dei 'miracolati', come lo scialpinista sudtirolese che la scorsa settimana è uscito indenne da una valanga dopo 4 ore.

I membri della famiglia reale olandese sono di casa a Lech am Arlberg. Anche la regina Beatrice, arrivata sabato scorso, sta trascorrendo le sue 47/e vacanze in questo esclusivo centro sciistico dell'Austria occidentale. Di solito la famiglia reale arriva a Lech in febbraio e soggiorna per due settimane nell'albergo di 5 stelle 'Gasthof Post'. Amano queste vacanze sulla neve il principe Willem Alexander e la principessa Maxima con le figlie Amalia, Alexia e Ariane, come anche il principe Constantijn. Il tradizionale appuntamento della famiglia reale con i fotografi, in programma il 20 febbraio sulle piste di Lech, è stato nel frattempo annullato.

Il premier olandese si è detto vicino alla famiglia reale in questo momento di grande apprensione. Dopo il matrimonio 'non graditò Johan Friso e Mabel si sono trasferiti a Londra, dove vivono tuttora con le due piccole figlie Emma Luana e Joanna Zaria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?