BRUXELLES - Il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno raggiunto un accordo sul meccanismo d'aiuto per la Grecia.
Il piano su cui Francia e Germania hanno trovato l'intesa, secondo quanto si è appreso da fonti diplomatiche, prevede un meccanismo di intervento basato su aiuti volontari bilaterali europei e una partecipazione complementare del Fondo monetario internazionale. Il meccanismo sarà attivato solamente se sarà necessario.
Nell'ambito del compromesso raggiunto tra Sarkozy e Merkel si farebbe quindi riferimento alla necessità di rafforzare la "governance" europea nel lungo periodo, incaricando l'Eurogruppo di presentare al più presto una proposta. Una delle richieste di Berlino è quella di rivedere il Patto Ue di stabilità e di crescita rendendolo più stringente, prevedendo anche un sistema di sanzioni per i Paesi che non rispettano gli impegni sul fronte delle finanze pubbliche.
Il piano è stato ora sottoposto al presidente della Ue, Herman Van Rompuy, e non si esclude che prima della cena dei 27 leader si svolga una riunione dell'Eurogruppo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.