Navigation

Grecia; Anonymous attacca ministero finanze

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2012 - 13:34
(Keystone-ATS)

A sei mesi di distanza dall'attacco sferrato lo scorso aprile da ignoti hacker ai danni del server del ministero delle Finanze ellenico, oggi lo stesso database è stato colpito da un attacco da parte del gruppo di hacker Anonymous che ha rivendicato l'azione trafugando e mettendo in rete documenti segreti sui colloqui fra il governo e la troika.

L'attacco, che è stato reso noto dal sito web secnews.gr, è stato confermato da funzionari del ministero del Turismo. L'episodio viene definito ad Atene come il più grave attacco cibernetico subito negli ultimi da un sito governativo ellenico.

Fra i documenti trafugati figurano parecchie e-mail scambiate fra il ministero delle Finanze e i rappresentanti della troika e migliaia di password di personalità greche e rapporti riservati su istituti di credito.

Gli hacker affermano di aver effettuato questo attacco per rendere pubblici i dati reali dell'economia greca e fare così in modo che i greci conoscano la verità sulla situazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.