Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Grecia e i suoi creditori "non sono mai stati così vicini ad un accordo" e chiuderlo è solo una questione di volontà politica: lo sostiene di fronte ai giornalisti un funzionario del governo ellenico.

Ritiene in particolare che la distanza sull'obiettivo di surplus primario 2015 (lo 0,25% del Pil) è talmente bassa da rendere inimmaginabile una rottura.

Secondo la fonte il premier Alexis Tsipras avrebbe avuto oggi un colloquio telefonico con il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker. Il funzionario ha aggiunto che Atene è pronta ad inviare la sua controproposta e che rappresentanti dell'esecutivo saranno domani a Bruxelles per incontrare i capi-missione delle istituzioni creditrici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS