Navigation

Grecia: Belgio, ok in commissione parlamentare a piano

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 settembre 2011 - 20:41
(Keystone-ATS)

La partecipazione del Belgio all'aumento della dotazione del fondo salva-stati (Efsf), indispensabile per garantire il secondo piano di salvataggio della Grecia, è stata approvata dalla Commissione finanze del parlamento di Bruxelles.

Con 15 voti a favore ed uno solo contrario (degli indipendentisti fiamminghi del Vlaams Belang) i parlamentari belgi hanno dato il via libera alle decisioni prese dal vertice europeo del 21 luglio scorso. In quella occasione, oltre al nuovo finanziamento per la Grecia, è stato decisa una estensione delle competenze dello Efsf che devono essere ratificate dai parlamenti nazionali dei 17 paesi della zona euro. La quota del Belgio potrà arrivare a 34,5 miliardi di euro.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?