Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il buco delle casse di Atene, secondo la Troika, è il doppio rispetto a quanto preventivato: 20 miliardi di euro, invece degli 11,5 stimati all'inizio. Dati che non distendono certo il clima d'incertezza sulle sorti della Grecia. Anche il firewall eretto a protezione dell'eurozona, però, potrebbe aumentare vigorosamente, arrivando a poter contare su una potenza di fuoco fino a 2 mila miliardi di euro. Forze quadruplicate rispetto alle risorse a disposizione del Meccanismo di Stabilità Europeo Esm (500 miliardi di euro) grazie ad un escamotage non del tutto nuovo: il cosiddetto effetto leva.

È lo Spiegel on line, oggi, a rivelare le anticipazioni dell'attesissimo rapporto della Troika sulla situazione finanziaria della Grecia. Ma il settimanale tedesco anticipa anche le mosse allo studio nell'eurozona per rendere possibile un "eventuale salvataggio di Spagna e Italia". Che il buco del bilancio di Atene fosse maggiore delle stime iniziali era già stato anticipato dallo stesso magazine tedesco: nelle scorse settimane era infatti venuto fuori che il fabbisogno finanziario era di 14 miliardi, 3 in più di quanto inizialmente preventivato.

Anche questi numeri però erano ancora parziali - come probabilmente quelli di oggi - e le stime lievitano, insieme alle richieste del governo greco, che reclamerebbe due anni di tempo in più per il risanamento dei conti. Si tratta, come noto, di un tema estremamente spinoso, proprio in Germania: Berlino ha già ripetutamente affermato di non esser disposta a concedere proroghe ad Antonis Samaras, anche se l'atteggiamento nei confronti di Atene si è visibilmente ammorbidito.

"Più tempo significa più soldi", ha detto però fino a qualche giorno fa il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schäuble. E una richiesta di nuovi aiuti, al Bundestag, forse non passerebbe: non senza mettere in seria difficoltà la maggioranza di Angela Merkel.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS