Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Grecia ha richiesto l'attivazione del meccanismo europeo di protezione civile per affrontare la crisi migratoria.

La richiesta era uno dei passaggi attesi dalla Commissione europea e dagli Stati membri, alcuni dei quali erano arrivati a minacciare di sospendere la Grecia dagli accordi di Schengen per aver fatto troppo poco per il riconoscimento e la registrazione dei richiedenti in arrivo.

Il meccanismo di protezione civile dell'Unione europea può essere attivato su richiesta di uno Stato membro, se questo non riesce ad affrontare una crisi. Il meccanismo può mobilitare vari tipi di assistenza in natura, tra cui squadre e attrezzature specializzate, forniture mediche, articoli non alimentari e rifugi.

Gli Stati partecipanti forniscono l'assistenza e la Commissione può cofinanziare il trasporto dei generi di soccorso degli esperti verso il Paese che ha chiesto aiuto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS