Navigation

Grecia: clamoroso furto a museo archeologico Olimpia

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2012 - 11:23
(Keystone-ATS)

Oltre 60 preziosi reperti archeologici in ceramica e bronzo sono stati rubati nelle prime ore di oggi dal museo situato all'interno del sito archeologico di Olimpia. Lo riferiscono i media greci secondo cui il ministro della cultura Pavlos Geroulanos ha già presentato le proprie dimissioni al premier Lucas Papademos.

Il furto, secondo fonti della polizia, è stato messo a segno da due uomini con il volto coperto da un passamontagna entrati nel museo spaccando una vetrata a colpi di martello. Una volta dentro, i due hanno legato e imbavagliato una impiegata che si trovata già all'interno e hanno preso i reperti. Gli esperti stanno in queste ore cercando di definire il valore esatto della refurtiva.

È questo il secondo caso di clamoroso furto ai danni di un museo greco. Lo scorso 9 gennaio alcuni sconosciuti trafugarono dalla Pinacoteca nazionale di Atene alcune preziosissime opere tra le quali una tela di Pablo Picasso, una dell'olandese Piet Mondrian e un disegno del 17/o secolo dell'artista italiano Guglielmo Caccia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?