Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - La polizia greca ha annunciato di avere inferto un duro colpo alla principale organizzazione armata insurrezionalista, "Lotta Rivoluzionaria" (EA), arrestandone sei membri, fra cui due donne, nel corso di una vasta operazione antiterroristica.
Secondo le fonti della polizia, durante gli arresti, avvenuti ieri, i primi di tale importanza dopo l'emergenza del gruppo nel 2003, è stato sequestrato software collegato a EA, armi e materiale per fabbricare bombe.
EA, considerata erede dell'organizzazione armata marxista "17 Novembre", smantellata nel 2002, rivendicò nel 2007 l'attacco con un missile contro l'ambasciata americana ed ha compiuto numerosi attentati. Ultimi quelli, ad alto potenziale ma senza vittime, contro la Borsa di Atene e contro una compagnia di assicurazioni.
In un documento dei mesi scorsi Lotta Rivoluzionaria aveva preannunciato nuovi "grandi attentati" contro "i responsabili della crisi economica", denunciando la politica del premier socialista, Giorgio Papandreou, come "il più grande attacco classista e sociale del dopoguerra".

SDA-ATS