Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Eurogruppo "accoglie con favore i progressi dei negoziati e le intenzioni delle autorità greche di accelerare il lavoro con le istituzioni" e riconosce che "servono più tempo e sforzi per colmare i problemi che restano aperti".

Lo scrivono i ministri in un comunicato, ribadendo che serve un accordo sulla 'review' per possibili esborsi di aiuti.

"Notiamo che la riorganizzazione e la semplificazione delle procedure di lavoro ha reso possibile un'accelerazione delle trattative, e ha contribuito a discussioni più di sostanza. Allo stesso tempo riconosciamo che serve più tempo e più sforzi per colmare i gap sulle questioni ancora aperte e quindi accogliamo con favore le intenzioni delle autorità greche di accelerare il loro lavoro con le istituzioni per arrivare ad una puntuale conclusione di successo della 'review'".

"L'Eurogruppo ribadisce che lo statement del 20 febbraio resta il quadro valido delle discussioni. Una volta che le istituzioni raggiungeranno un accordo a livello di tecnici sulla conclusione dell'attuale review, l'Eurogruppo deciderà sul possibile esborso di fondi che restano ancora nell'attuale programma".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS