Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Grecia: Eurogruppo, progressi non sufficienti, c'è senso d'urgenza

"I progressi non sono sufficienti, il negoziato deve proseguire, la migliore opzione è concludere il programma, è importante che la Grecia acceleri e cominci ad attuare le riforme": così il vicepresidente della Commissione Valdis Dombrovskis entrando all'Eurogruppo.

Sulla Grecia "bisogna fare di più, c'è il senso d'urgenza, i greci sanno che il tempo sta finendo, ma aprile ancora non è finito": così rincalza il presidente dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem.

Dello stesso avviso anche il commissario agli affari economici Pierre Moscovici: "Il messaggio di oggi è che bisogna accelerare, i progressi vanno troppo lenti, c'è un senso di urgenza".

Sulla Grecia "non ci aspettiamo risultati definitivi a questa riunione", ha detto da parte sua il ministro dell'Economia italiano Pier Carlo Padoan. "Sulla Grecia stiamo continuando ad avere una discussione che sarà fruttuosa".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.