Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERLINO - Dure sanzioni contro gli stati non virtuosi, un Fondo monetario europeo, rigidi controlli di bilancio e - in "ultima istanza" - la possibilità di essere espulsi dalla moneta unica: sono queste alcune delle misure che il ministro delle finanze tedesco, Wolfgang Schäuble (Cdu), prevede per una riforma della zona euro, in un documento che è stato anticipato oggi dal settimanale "Der Spiegel".
Il documento, di sei pagine, dal titolo "Proposte per rafforzare la zona euro", è stato già presentato ai capigruppo di tutti i partiti del Bundetsag e contribuirà a formare la base di una proposta di risoluzione che la Camera bassa del parlamento tedesco dovrebbe votare venerdì. Lo stesso giorno, come è noto, è atteso il via libera al disegno di legge per la partecipazione della Germania al piano di aiuti alla Grecia.

SDA-ATS