Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - Il governo greco ha oggi dato via libera in linea di principio ad un programma di privatizzazioni nel settore energetico, delle infrastrutture e del turismo nel quadro degli sforzi per far fronte all'emergenza e risanare le finanze. Escluso invece il settore bancario.
La questione, secondo quanto indicano fonti dell'esecutivo citate dai media, è stata discussa oggi ad una riunione di gabinetto presieduta dal premier Giorgio Papandreou e si è deciso di presentare il pacchetto di privatizzazioni probabilmente la prossima settimana.
Le privatizzazioni seguiranno un criterio misto che includerà la vendita totale degli asset oppure la cessione di una quota strategica o il mantenimento di una quota di maggioranza da parte dello stato.

SDA-ATS