Navigation

Grecia: Juncker, perdite creditori superiori al 60%

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2011 - 09:55
(Keystone-ATS)

I creditori della Grecia potrebbero subire svalutazioni superiori al 60%. Lo ha detto il presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, in una intervista alla Televisione austriaca, ripresa da Bloomberg. Ad una domanda su voci secondo cui gli investitori privati potrebbero perdere tra il 50 e il 60%, Juncker ha risposto: "anche di più", senza fornire ulteriori spiegazioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?