Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ATENE - Più della metà della popolazione greca appoggia la cura di austerità prescritta dal governo socialista e dall'Unione Europea per far fronte alla grave crisi economica in corso nel Paese. Lo rivela un sondaggio pubblicato oggi dal settimanale To Thema.
Il 65% degli interpellati ritiene che le misure previste siano "necessarie", e la politica del primo ministro Georges Papandreou è giudicata "giusta" dal 60,7%. Il sondaggio mostra tuttavia che il 51,3% degli intervistati crede che il governo abbia tardato troppo nell'annunciare il suo piano d'intervento, mentre il 41,1% (contro il 38,5%) pensa che le misure prese "non sono sufficienti". Sei su dieci sono però contrari all'innalzamento dell'età pensionabile.
Il sondaggio è stato condotto, tra il 10 e il 12 febbraio, dall'istituto di rilevamento Alco su un campione di 1000 persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS