Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Si tratta solo di un summit consultivo, non c'è il lavoro di base per un accordo": così la cancelliera tedesca Angela Merkel entrando all'Eurosummit.

"Questa sera non ci sarà una decisione formale, ma il vertice deve aprire la strada a un accordo il prima possibile". Così il presidente francese François Hollande all'arrivo all'Eurosummit sulla Grecia.

"È meglio prendere ancora qualche giorno" per definire i "dettagli tecnici" per arrivare a "un accordo durevole e globale", ma ora "le condizioni sono riunite" per arrivarci, è "il momento della responsabilità e questo vale per tutti". Atene, ha aggiunto, ha "compiuto progressi" e ora "ha preso le sue responsabilità".

Quella odierna è stata per i greci un'altra giornata all'insegna dell'incertezza e del timore che il governo di Atene non riesca a chiudere un accordo con i suoi creditori e che la Grecia sia spinta fuori dall'Ue e dall'euro.

E nonostante in queste ultime ore si siano avvicinate le posizioni fra la Grecia e le istituzioni internazionali, il rischio di una Grexit non sembra allontanarsi: non a caso il governo di Atene ha approntato un piano per garantire l'approvvigionamento di carburanti e combustibili in caso di emergenza, che per tre mesi prevede l'utilizzo immediato di scorte appositamente immagazzinate per le emergenze e, in una seconda fase, per altri tre mesi, l'immissione sul mercato di quantità di carburante garantite da contratti già firmati dalla compagnia Hellenic Petroleum.

I bancomat sono stati riforniti di contanti e la gente ha ripreso a mettersi ordinatamente in fila per prelevare danaro: la corsa agli sportelli non si è fermata ed un altro miliardo è uscito oggi dalle casse delle banche greche, dopo i due miliardi del weekend; la fuga di valuta dell'ultima settimana arriva così a più di 5 miliardi.

Ma è emergenza anche sul fronte delle casse dell'erario dalle quali mancano, secondo l'ultimo rapporto delle Entrate Pubbliche, oltre 77 miliardi di euro in debiti fiscali scaduti, dei quali oltre 5 miliardi solo dall'inizio dell'anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS